Pane Meno Sale

La Regione Emilia-Romagna nell'aprile del 2013 ha promosso un accordo con le principali associazioni di panificatori per incentivare la produzione di pane con un contenuto massimo di sale pari all'1,7% del peso della farina. Rispetto al pane abitualmente in commercio, la riduzione di sale è mediamente di circa il 15%, tale da non cambiarne il sapore, ma in grado di produrre nel tempo effetti positivi sulla salute, visto che si tratta di un alimento consumato quotidianamente.

Consulta l'elenco dei panificatori aderenti

Materiali

Le altre sezioni di Sana Alimentazione

TORNA SU